Quanto è difficile....

Come genitori ci troviamo a volte fin troppo presto alle prese con domande e perplessità legate alla sfera affettiva e sessuale, provenienti da bambini sempre più piccoli.

Non è facile affrontare l'argomento con i propri figli, sia per un naturale pudore, sia perché siamo spesso presi da dubbi su quanto sia giusto dire, quando, con quali parole,

"... e se poi fa domande imbarazzanti? cosa dico?".

La scuola viene percepita quale luogo preposto al passaggio del sapere e all'educazione civica e sociale dei nostri bambini, non è però detto che l'insegnante si senta in grado o qualificato per trasmettere contenuti così particolari.

Infatti, quello della competenza nell'educazione all'affettività e alla sessualità è una professionalità che si acquisisce attraverso una specifica formazione.

Il contesto scolastico però resta una sede ideale per trattare in modo sistematico, con sensibilità, ma senza paura gli argomenti che riguardano il corpo, le relazioni, l'amore, il rispetto dell'altro, perché grazie al contesto classe è possibile elaborare i temi utilizzando le dinamiche di gruppo positive e al tempo stesso, sciogliere gli ostacoli comunicativi e le resistenze.

Per questo Studio Ethos è impegnato da tempo nella costruzione di progetti destinati alle scuole Primarie, Secondarie di Primo e Secondo Grado, volti a rispondere ai dubbi generati in giovani e giovanissimi da un contesto comunicativo (TV, Internet, ecc.) che li sollecita continuamente con immagini e messaggi marcatamente sessuali.

L'intervento nelle scuole ha lo scopo di prevenire nei bambini e nei ragazzi l'insorgere di errate convinzioni, miti e false credenze intorno al mondo dell'affettività e dei rapporti uomo-donna. Quindi non solo "come si fanno i bambini", ma perché e soprattutto cosa significa amore, rispetto, sensibilità, perché diventino patrimonio stabile di ogni individuo e base per lo sviluppo di capacità affettive ed empatiche utili nei rapporti interpersonali.


I progetti svolti nelle scuole si sono avvalsi del contributo significativo del Prof. Aldo Andaloro, insegnante con grande esperienza anche sulle tematiche dell'educazione sessuale. I materiali messi a disposizione dal Prof. Andaloro sono risultati graditi ai bambini e hanno permesso di trattare l'argomento con delicatezza ed efficacia.

Finalmente il Prof. Andaloro, insieme al Dr. Pierluigi Diano, che ha tra l'altro realizzato la straordinaria grafica, hanno sistematizzato il materiale in una pubblicazione che consigliamo caldamente alle famiglie che vogliano affrontare l'argomento con i propri figli potendo contare su una guida efficace e multifattoriale. Il libro infatti è organizzato in sezioni dedicate ai bambini, ai genitori, alla cura della persona, con informazioni sanitarie utili e spiegazioni chiare.